“Ho preso in mano quella fotografia e…”: lo spettacolo

Come ha scritto Beppe sul sito della libreria

Una chitarra elettrica, una cabarettista che per una sera fa l’attrice, un libro da presentare, un’editrice che disegna borse, un bel pubblico interessato, e alla fine un po’ di vino che non fa mai male.

Ecco qui gli ingredienti per un bel sabato pomeriggio. Il 4 aprile 2009 la presentazione di “Ho preso in mano quella fotografia…” è stata molto bella. Chi non ha potuto esserci, può sfruttare comunque le potenti tecnologie di questo sito per rivedersi il video tremolante della presentazione.

Annunci

“Ho preso in mano quella fotografia e…” l’ho raccontata

Grazie a tutti coloro che hanno partecipato allo spettacolo “Ho preso in mano quella fotografia e…”che si è tenuto sabato 4 aprile alla libreria massena28 di Torino. Grazie a chi è arrivato da Mantova, da Parma, da Milano e che si è sciroppato un bel viaggione, ma credo che ne sia valsa la pena.

Un ringraziamento speciale a Desy (autrice del racconto Io e la bastarda contenuto nell’antologia) e ad Alberto De Lillo, sono stati strepitosi e ci hanno intrattenuti e divertiti con la loro bravura.

Eravamo davvero tanti, in libreria non ci stavamo tutti e abbiamo colonizzato il marciapiede.
Grazie.
Alla prossima.

https://i0.wp.com/eppesuigoccas.homedns.org/Ho_preso_in_mano_quella_fotografia_e/010-dsc_3046.jpg
La Desy
Alberto De Lillo alla chitarra
Alberto De Lillo alla chitarra

Colonne sonore: Capo Nord

Fabio Guastalla, per la lettura del suo racconto Capo Nord, suggerisce, in rigoroso ordine cronologico, See these bones dei Nada Surf e la numero 12 dei Ghosts I-IV dei Nine Inch Nails.