Portici di Carta 2009: la libreria più lunga del mondo è a Torino

Il 26 e il 27 settembre a Torino: incontri con gli autori, presentazioni con gli autori, spazio bimbi e robe cioccolatose

dal sito Portici di Carta:

Il 23 settembre i nomi degli autori e il programma

Il programma completo e i nomi degli ospiti verranno svelati al pubblico mercoledì 23 settembre, in una conferenza stampa che si terrà alle 11.30 presso il Caffè Neuv Caval ‘d Brôns (piazza San Carlo, 155, Torino).

Il percorso

Per un intero week-end i portici di via Roma, piazza San Carlo e piazza Carlo Felice si trasformano in un’immensa bancarella. Migliaia e migliaia di titoli per lettori di tutte le età, per tutti i gusti e tutte le tasche. Un’offerta irresistibile per il lettore appassionato, una tentazione per il semplice curioso, una proposta divertente anche per il passante impegnato nello shopping.
In Piazza San Carlo il corner per gli eventi ospiterà un ricco programma di incontri con gli autori, presentazioni, dibattiti, tavole rotonde e spettacoli.

La carica dei 120

A gestire le librerie sono come di consueto oltre 120 librai di Torino e provincia: dalle grandi catene internazionali alle librerie indipendenti, dalle librerie antiquarie ai remainders fino a quelle più specializzate. L’ultimo best seller e il titolo raro, il volume antico e il fuori catalogo, il manuale tecnico e il testo professionale, il libro per ragazzi e quello in lingua straniera: a Portici di Carta c’è tutto.

Le Vie del Libro

Il percorso di Portici di Carta è suddiviso in tratti tematici, vere e proprie «vie del libro» che facilitano l’orientamento nei diversi generi: la Via dei Ragazzi, della Storia, dei Viaggi

Ci vediamo a Portici di Carta!

“Donne in cerca di guai”

Donne in cerca di guai

Ovvero SEX & THE CITY made in… Turin!

Talk show condotto da Gabriella Ferrero. Ospiti: Bianca Adriano, Evelina Christillin, Marcella Perodo.

In onda domenica 5 luglio 2009, ore 21:00, QuartaRete TV; anche in streaming in diretta sul sito dell’emittente.

Ci vediamo domenica!

Fiera Internazionale del Libro di Torino 2009: FuoriFiera

Fiera del libro di Torino

Domenica 17 maggio

Ore 10 – 19

Area Pedonale “Grattacielo LANCIA”

Via Caraglio ang. Via Lancia

Inaugurazione area espositori con i seguenti editori

ALET, ANANKE, ANGOLO MANZONI, AZIMUT, BECCO GIALLO, BLU, BRADIPOLIBRI, EDITRICE IL PUNTO – PIEMONTE IN BANCARELLA, EDIZIONI 9MUSE.NET, EDIZIONI CLANDESTINE, EDIZIONI GIRALANGOLO, EDIZIONI SONDA, FRILLI, GRAPHOT, INSTAR, LASVEGAS EDIZIONI, L’ARCIERE, PINTORE, SPOON RIVER, EDIZIONI STAMPA ALTERNATIVA, SUSA LIBRI, ZEPHIRO EDIZIONI

ed ospiti istituzionali della Città di Torino

Ore 10.30

Rappresentazione teatrale “PIMPA CAPPUCCETTO ROSSO”

a cura della Fondazione Teatro dell’Archivolto

Spettacolo dedicato al pubblico dei più piccoli

Ore 11.45

DA BORGO SAN PAOLO AI TORINESI

con Luisella Ordazzo e Federica Calosso autrici di ” Borgo San Paolo, storia di un quartiere operaio”- Edizioni Graphot

e Riccardo Humbert autore di “Torinesi” Edizioni Sonda

Ore 14.30

HO PRESO IN MANO QUELLA FOTOGRAFIA

Con La Desy (attrice, cabarettista e autrice) accompagnata alla chitarra da Alberto De Lillo.
Cabaret, musica e letture dal libro omonimo edito da Edizioni 9muse.net

Ore 15.00

LA PRIMA VOLTA DI …

Beppe Marchetti presenta “Un’altra estate” (Las Vegas), Hector Belial presenta “Making Movies” (Las Vegas) Alessandro Bastasi presenta “La fossa comune” (edizioni zerounoundici) e…nella parte del veterano.. Andrea Malabaila presenta “L’amore ci farà a pezzi” (Azimut)

Ore 16.00

VOLTI NOTI E VOLTI NUOVI DI SCRITTORI TORINESI

Bruno Gambarotta presenta:

il suo ultimo libro “Polli per sempre” (Garzanti)

e inoltre:

Fiorenzo Oliva “Il mondo in una piazza” (Stampa Alternativa), Christian Frascella “Mia sorella è una foca monaca” (Fazi), Marco Lazzarotto “Le mie cose” (Instar)

Simone Di Maggio “Avevo sei anni e mezzo” (Fazi)

Ore 17.00

Alicia GIMENEZ BARTLETT

La nuova regina del giallo incontra i suoi fans

(Editore Sellerio)

Ore 18.00

IL NUOVO GIALLO ITALIANO SI RACCONTA

con Carlo Frilli (editore e curatore di Genovanera), Cristina Rava “creatrice” del commissario Rebaudengo e delle sue 3 avventure (Frilli), Adele Marini autrice di due gialli milanesi (Frilli), Enrico Pandiani autore di “Les italiens” (Instar), Mario Barbero “creatore” del commissario torinese Diego Vasari e delle sue 2 avventure (Pintore), Sergio Paoli autore di “Ladri di sogni” (Frilli)

Fiera del Libro di Torino 2009

Fiera del Libro di Torino 2009
Fiera del Libro di Torino 2009

La Fiera del Libro di Torino è anche fuori dal Lingotto, tra le vie e le piazze della città.

Io sarò al VI Padiglione (Circoscrizione 3), Area Pedonale “Grattacielo Lancia” (via Caraglio ang. via Lancia).

Ci vediamo domenica 17 maggio, dalle 10 alle 20. Ci saranno anche La Desy e Alberto De Lillo con lo spettacolo musical-cabarettistico tratto da “Ho preso in mano quella fotografia e…”

L’entrata al VI Padiglione è gratuita.

Libri, musica, cabaret e una bella città da visitare.

Io ci sarò con uno stand. E tu?

“Ho preso in mano quella fotografia e…”: lo spettacolo

Come ha scritto Beppe sul sito della libreria

Una chitarra elettrica, una cabarettista che per una sera fa l’attrice, un libro da presentare, un’editrice che disegna borse, un bel pubblico interessato, e alla fine un po’ di vino che non fa mai male.

Ecco qui gli ingredienti per un bel sabato pomeriggio. Il 4 aprile 2009 la presentazione di “Ho preso in mano quella fotografia…” è stata molto bella. Chi non ha potuto esserci, può sfruttare comunque le potenti tecnologie di questo sito per rivedersi il video tremolante della presentazione.

“Ho preso in mano quella fotografia e…” l’ho raccontata

Grazie a tutti coloro che hanno partecipato allo spettacolo “Ho preso in mano quella fotografia e…”che si è tenuto sabato 4 aprile alla libreria massena28 di Torino. Grazie a chi è arrivato da Mantova, da Parma, da Milano e che si è sciroppato un bel viaggione, ma credo che ne sia valsa la pena.

Un ringraziamento speciale a Desy (autrice del racconto Io e la bastarda contenuto nell’antologia) e ad Alberto De Lillo, sono stati strepitosi e ci hanno intrattenuti e divertiti con la loro bravura.

Eravamo davvero tanti, in libreria non ci stavamo tutti e abbiamo colonizzato il marciapiede.
Grazie.
Alla prossima.

https://i0.wp.com/eppesuigoccas.homedns.org/Ho_preso_in_mano_quella_fotografia_e/010-dsc_3046.jpg
La Desy
Alberto De Lillo alla chitarra
Alberto De Lillo alla chitarra

Gli appuntamenti de La Desy

Silvia Désirée Icardi, in arte La Desy, autrice del racconto Io e la bastarda contenuto nell’antologia “Ho preso in mano quella fotografia e…” si esibisce:

    questa sera, 21 gennaio 2009, ore 21.30
    Kermesse di Cabaret Femminile – Femina Ridens
    Cascina Roccafranca – Via Rubino 45 Torino
    INGRESSO GRATUITO
    giovedì 22 gennaio 2009, ore 21:00
    TAC – Tutta un’Altra Comicità
    OLS – piazza Vittorio Veneto 23/f – Torino

l’intervist(in)a: laDesy

1. Che libro avresti voluto scrivere?
Se avessi scritto uno dei libri che amo di più, mi sarei persa il gusto di leggerlo.
Non so se ne sarebbe valsa la pena. Comunque
credo che mi sarei potuta divertita moltissimo scrivendo I fiori Blu di
Cocteau, Il Barone Rampante di Calvino e Esercizi di stile di Queneau.

2. In quale libro ti piacerebbe vivere?
Ne La signora delle Camelie, per dare una bella testata a quel
coniglio senza palle di Armand Duval!

3. Quale libro rileggi più spesso?
I libri di Stefano Benni, in particolare Bar sport. Se ho un po’ di
maldestro senso dell’umorismo, sicuramente lo devo a Benni.

4. Quale personaggio letterario vorresti essere?
In effetti le mie eroine letterarie abitano contesti che definire
sfigati sarebbe eufemistico… Francamente, per quanto mi
affascinino, non vorrei essere Madame Bovary, Marguerite Gautier, Nina de
Il giardino dei ciliegi o qualche altra portatrice, più o meno sana, di sfiga.

5. Qual è il primo libro di cui ti sei innamorata/o? e l’ultimo?
In generale non mi innamoro spesso, per cui, sia per le persone che
per i libri, non parlerei d’amore quanto di infatuazioni, cotte e
storie di branda (perché? Voi non leggete a letto?).
Ho vissuto intensi, fugaci, passionali e, talvolta, lancinanti
incontri con diversi amanti: Calvino, Pennac, Chiara, Woolf, Wilde.
Il mio primo, casto, amore fu, a 6 anni, La freccia Azzurra di Rodari.
L’ultima mia furente passione è stato, invece, Stendhal in Storie Romane,
ma, non avendo letto altro di questo autore, più che di rapporto d’amore parlerei
di rapporto occasionale. Comunque non è detto che
con Stendhal sia finita qui….magari lo richiamo o lo becco su msn!

6. Cosa cerchi in un libro?
Spiazzamento.

7. Quale autore/autrice vorresti intervistare? cosa gli chiederesti?
Vorrei intervistare Edwin Abbott Abbott (si chiama così, giuro) e
Lewis Carroll e chiederei ad entrambi dove comprano il fumo: roba
spessa!

Portici di carta: la libreria infinita

Bella Portici di carta. Bella, bella, bella.

Due chilometri tra via Roma, piazza S. Carlo e giù giù fino in piazza Carlo Felice.

Due chilometri di libri: una meraviglia! E librai e lettori e autori, e molti che curiosavano tra le bancarelle, tanti che, scommetto, non hanno mai messo piede in libreria: prendevano in mano i libri, li sfogliavano, scambiavano due chiacchiere con gli autori presenti. E’ bello poter incontrare chi ha scritto un libro.

E le presentazioni, tante. Due postazioni: una in piazza S. Carlo e l’altra in Galleria San Federico. Facevo su e giù tra l’una e l’altra per non perdermi nessuno. Chi mi è rimasto più impresso? Eric Emmanuel Schmitt, l’autore di Monsieur Ibrahim e i fiori del Corano.

Bella Portici di carta, dovrebbe esserci tutto l’anno.