Portici di Carta 2009: la libreria più lunga del mondo è a Torino

Il 26 e il 27 settembre a Torino: incontri con gli autori, presentazioni con gli autori, spazio bimbi e robe cioccolatose

dal sito Portici di Carta:

Il 23 settembre i nomi degli autori e il programma

Il programma completo e i nomi degli ospiti verranno svelati al pubblico mercoledì 23 settembre, in una conferenza stampa che si terrà alle 11.30 presso il Caffè Neuv Caval ‘d Brôns (piazza San Carlo, 155, Torino).

Il percorso

Per un intero week-end i portici di via Roma, piazza San Carlo e piazza Carlo Felice si trasformano in un’immensa bancarella. Migliaia e migliaia di titoli per lettori di tutte le età, per tutti i gusti e tutte le tasche. Un’offerta irresistibile per il lettore appassionato, una tentazione per il semplice curioso, una proposta divertente anche per il passante impegnato nello shopping.
In Piazza San Carlo il corner per gli eventi ospiterà un ricco programma di incontri con gli autori, presentazioni, dibattiti, tavole rotonde e spettacoli.

La carica dei 120

A gestire le librerie sono come di consueto oltre 120 librai di Torino e provincia: dalle grandi catene internazionali alle librerie indipendenti, dalle librerie antiquarie ai remainders fino a quelle più specializzate. L’ultimo best seller e il titolo raro, il volume antico e il fuori catalogo, il manuale tecnico e il testo professionale, il libro per ragazzi e quello in lingua straniera: a Portici di Carta c’è tutto.

Le Vie del Libro

Il percorso di Portici di Carta è suddiviso in tratti tematici, vere e proprie «vie del libro» che facilitano l’orientamento nei diversi generi: la Via dei Ragazzi, della Storia, dei Viaggi

Ci vediamo a Portici di Carta!

Annunci

10 pensieri su “Portici di Carta 2009: la libreria più lunga del mondo è a Torino

  1. Da ragazzina di Liala ho quasi letto tutto, io e la mia Zia (da leggersi Sia) l’adoravamo.
    Si leggeva e si commentava: “e tu al posto di Eufrasia Violante Rochi Castelletto in Salvemini degli Ulivi della Prece che avresti fatto? Saresti scappata col capitano di lungo corso o con il pittore di ex voto?”
    “Avresti continuato la carriera drammatica o ti saresti ritirata a vita monacale come Gelsomina Nicole Aldobrandi Rosso degli Ubertini?”
    Son begli spuunti di discussione nelle famiglie.

  2. Sto leggendo Stefania Bertola, mi sa che qualche lettura della Liala l’ha fatta anche lei. Però che belle ‘ste storie ambientate a Torino. Farà un po’ provinciale?

  3. Pazienza, me ne farò una ragione 😉

    Ieri sera ho finito “La soavissima discordia dell’amore”, domattina faccio un salto in biblio e vedo se è disponibile “Aspirapolvere di stelle”. I libri della Bertola sono sempre in prestito!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...